Qualcuno lo chiama l’occhio di Sauron ….

 

pallaIl Parlamento europeo ha condotto un’indagine sulle basi NSA in Europa nel 2001. L’inchiesta ha concluso che la NSA stava fornendo illegalmente informazioni commerciali sensibili alle aziende statunitensi. La NSA non ha commentato i risultati e nessuna seria indagine è stata condotta negli Stati Uniti. Le conclusioni del Parlamento Europeo hanno avuto un certo effetto sull’opinione pubblica, soprattutto in Germania, dove gli Stati Uniti hanno dovuto chiudere una base in Baviera.
Dopo la recente diffusione di dati dettagliati sullo spionaggio globale della NSA, chiunque oggi può farsi un quadro della vastità ed intrusività della sorveglianza (nazionale e internazionale) da parte degli Stati Uniti. Qualsiasi protezione legale o diritto umano fondamentale è stato infranto e sostanzialmente abolito.
‘Prism’ è termine che si accosta al famigerato e noto ‘Echelon’ ed è un sistema di sorveglianza globale, elettronica, costruito per garantire la supremazia degli Stati Uniti nella guerra delle intelligence.
L’obiettivo va oltre lo spionaggio commerciale e diplomatico militare tradizionale, mira a completare una rete completamente integrata, che combina l’intercettazione di tutte le forme di comunicazione elettronica con immagini satellitari altamente dettagliate. In definitiva, secondo i militari, questo fornirà informazioni in tempo reale per identificare gli obiettivi e effettuare attacchi in qualsiasi parte del mondo, senza la necessità di forze convenzionali di terra.
Il Regno Unito ha un ruolo fondamentale in questo scenario di controllo globale, attraverso la RAF Menwith Hill, una delle più grandi basi di spionaggio elettronico della NSA. Stando alla BBC (News Online),si tratta della più grandi stazione di sorveglianza elettronica del mondo.[1]
Ci sono luoghi che non potremmo mai visitare. RAF Menwith Hill in Gran Bretagna è uno di questi. L’ingresso è interdetto al pubblico e riservato a pochi per motivi di sicurezza o di esclusività. Ma il luogo non è nemmeno conosciuto, come non lo è il MUOS a Niscemi, nonostante la sua importanza a livello globale e non solo per la popolazione locale.
Situato al nord di Yorkshire, la capacità di sorveglianza di Menwith Hill unisce le intercettazioni di telecomunicazioni via satellite e fibra ottica, con una impressionante potenza di calcolo e di supporto analitico del più grande e più sofisticato programma tecnologico mai visto nel Regno Unito. Nominalmente è una base della Royal Air Force (RAF), ma la maggior parte del personale è statunitense e appartiene alla NSA.
Gli appaltatori principali del complesso erano Northrop Grumman e Lockheed Martin e, secondo The Guardian, le concessioni erano state date senza alcuna consultazione.
I sistemi sono una componente chiave in quello che l’esercito americano chiama “dominio totale” – di terra, mare, aria, spazio e informazione.

Menwith-hill-radomes

Il progetto presso la RAF Menwith Hill è legato alla base dell’aeronautica militare Buckley in Colorado che ospita circa 100.000 militari. Il “Space Based infrared System“ dello Yorkshire fornisce: avvertimento missile, difesa missilistica, l’intelligenza tecnica, comando e controllo satellitare e comunicazioni aerospaziali. Menwith Hill è un vasto complesso di cupole, antenne verticali e dischi satellitari. Ci sono 23 cupole sferiche e tre dischi satellitari. La stazione è il principale snodo nello scenario terrestre NATO per i satelliti SIGINT di alta quota.
Misteriosa Menwith Hill: Niente da vedere qui, scrive Stars and Stripes. Nonostante il collegamento con la NSA, le giganti ‘palline da golf” e il mistero che gira intorno, la gente locale parrebbe non essere turbata da questa presenza.
Ma in passato ci sono stati turbamenti, e tafferugli. La base aveva attirato livelli significativi di protesta. Alcuni gruppi avevano inscenato intrusioni nella base per portarla all’attenzione dell’opinione pubblica.

Leggiamo su Wikipedia:
“Menwith Hill è di capitale importanza per i piani statunitensi della cosiddetta Full Spectrum Dominance,[14] ovvero la supposta intenzione[15] americana di dominare lo spazio, negandone l’uso (anche per quanto attiene allo spazio orbitale, aereo, di superficie e del sottosuolo) alle altre nazioni o alle relative forze armate, accompagnata dal mantenimento della capacità di sorvegliare e/o disturbare le comunicazioni in tutto il mondo attraverso lo spettro elettromagnetico e lo spazio d’informazione, per scopi strategici o tattici “

La voce di Wikipedia è unica fonte disponibile ad informare su questa base imponente di controllo/spionaggio globale, mentre non è rintracciabile nessun approfondimento in lingua italiana. Missione di occultamento riuscita. Silenziare è un metodo efficace per evitare attenzioni e azioni. Come direbbe il Generale Mini: “Denial of service”, un formidabile strumento!

Leggi qui: Wikipedia su RAF_Menwith_Hill

 

VEDI ANCHE:

IL SEGRETO DI PULCINELLA: DA ECHELON A PRISM, L’EUROPA SAPEVA DELLO SPIONAGGIO USA (CON L’AIUTO DI LONDRA E BERLINO)

 

Fonti in lingua inglese:

 

UK, Fylingdales and Menwith Hill air bases are part of current US- Plans. If the Menwith Hill, the US spy base near Harrogate, is the site for the European part of a new US network of satellites intended

http://www.greenpeace.org.uk/files/pdfs/migrated/MultimediaFiles/Live/FullReport/3871.PDF

http://the-tap.blogspot.co.uk/2011/10/britains-haarp-base-revealed.html

http://www.space4peace.org/articles/brief.htm

The Thule Air Base – the US military’s most remote and northern outpost

http://www.dailymail.co.uk/home/moslive/article-1168510/The-spies-world–new-Cold-War.html

 

 

 

IMPORTANTE!: Il materiale presente in questo sito (ove non ci siano avvisi particolari) può essere copiato e redistribuito, purché venga citata la fonte. NoGeoingegneria non si assume alcuna responsabilità per gli articoli e il materiale ripubblicato.Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.