Il drone della Nasa in volo nell’uragano Edouard

Si tratta di un Global Hawk, che è servito per monitorare l’evoluzione del ciclone. L’esperimento apre un interessante scenario per l’uso degli Apr

 

Un drone nell’occhio del ciclone. E no, non parliamo di risonanza mediatica. L’esperimento è stato condotto di recente dalla Nasa, che ha lanciato un UAV Global Hawk nell’uragano Edouard, il primo, grande, ciclone formatosi nell’Atlantico dopo il passaggio di Sandy sulle coste degli Usa e del Canada nel 2012.

L’obiettivo del lancio è stato monitorare l’uragano che, sviluppatosi nell’Oceano, rischiava di minacciare la costa Est degli Stati Uniti. Durante il volo, il Global Hawk ha lanciato oltre 50 sonde, che hanno permesso di prevedere lo sviluppo di Edouard.

IL GLOBAL HAWK, LA SENTINELLA DELL’ARIA

Il drone utilizzato dalla Nasa è una vecchia conoscenza della US Army. Si tratta del Global Hawk, un UAV già utilizzato in un’ampia serie di scenari operativi per operazioni di monitoraggio.

Dal punto di vista tecnico, si tratta di un drone monomotore alimentato da una turbina Rolls-Royce F137-RR-100, lungo circa 14 metri e alto quasi 5, con un’apertura alare di 40 metri. Può raggiungere una velocità massima di 575 km/h, con range di oltre 28 ore.

DRONI E URAGANI: IL PROGETTO DELLA NOAA

L’esperimento della Nasa è la prima concretizzazione di un’idea che già da tempo circola negli Stati Uniti. A giugno, infatti, la Noaa (National Oceanic and Atmospheric Administration), aveva rilevato l’intenzione di lanciare un drone Coyote per monitorare lo sviluppo degli uragani. FONTE

VEDI ANCHE

NASA’s Global Hawk VIDEO

DOES CLOUD SEEDING AFFECT HURRICANES?

Making The Heavens Open Up With Cloud Seeding Drones

 

e

PROGETTO STORMFURY

 

Usa, ecco i piccoli droni che vanno a caccia di uraganiRisultati immagini per droni occhio ciclone

 

 

 

IMPORTANTE!: Il materiale presente in questo sito (ove non ci siano avvisi particolari) può essere copiato e redistribuito, purché venga citata la fonte. NoGeoingegneria non si assume alcuna responsabilità per gli articoli e il materiale ripubblicato.Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.