Don’t bank the bomb 2018  segnala BlackRock tra i tre maggiori finanziatori al mondo di produttori di armi nucleari, tanto per dirne una. 

*******

Mentre l’Amazzonia brucia, BlackRock sta facendo profitti sulla distruzione ambientale e il caos climatico”. Non lascia scampo il giudizio di Friends of the Earth USAAmazon Watch e Profundo, le tre realtà che nell’agosto 2019 hanno pubblicato il report che rivela come BlackRock, il più grande investitore istituzionale del mondo con 6.500 miliardi di dollari gestiti, sia profondamente “impegnato” in settori responsabili della distruzione delle foreste tropicali dell’Amazzonia e del resto del Pianeta.
Il rapporto “BlackRock’s Big Deforestation Problem” analizza le sue partecipazioni tra il 2014 e il 2018 in 167 società responsabili della deforestazione -attive nella produzione e nel commercio di soia, manzo, olio di palma, cellulosa e carta, gomma e legno-, quotate in Borsa. Il colosso statunitense è tra i primi tre azionisti in 25 di queste e tra i primi dieci azionisti in altre 50. Non solo: dal 2014 le partecipazioni di BlackRock in questi settori di investimento sono aumentate di oltre mezzo miliardo di dollari.
Tra il 2014 e il 2018, infatti, il fondo ha detenuto azioni in 82 delle società quotate selezionate, che sono scese a 61 nel 2018, ma con un aumento del valore complessivo degli investimenti. Da 1 miliardo di dollari in investimenti in società “a rischio di deforestazione” nel 2014, a 1,6 miliardi di dollari quattro anni dopo…I principali motori di questa tendenza sono gli aumenti degli investimenti nelle aziende produttrici di cellulosa e carta -passati da 103 milioni di dollari nel 2014 a 565 milioni nel 2018, con una crescita del 548%- e olio di palma, nonché in carne bovina, gomma e legno.


CONTINUA QUI https://altreconomia.it/blackrock-deforestazione/

Tre fondi, BlackRock, Vanguard e Ssga controllano tutte le corporation Usa

Le grandi istituzioni economiche, come il Financial Stability Board e il Fmi, alla fine hanno dovuto ammettere che il sistema finanziario non bancario, ufficialmente chiamato «shadow banking», ha surclassato il tradizionale sistema bancario nella gestione del risparmio e degli investimenti finanziari. CONTINUA QUI 

BlackRock governa anche l’Italia

L’avanzata dei grandi asset manager americani nel mercato europeo non si ferma. E’ uno dei dati che emergono dall’analisi sul trend dei flussi del risparmio gestito in Europa ad agosto scorso e analizzati da Refinitiv. …

Dopo la Grande Crisi del 2008 giustamente si era molto parlato della concentrazione di potere delle banche cosiddette «too big to fail» per tentare di introdurre nuove regole per contenerne lo strapotere. Oggi, invece, i giganti dello «shadow banking» hanno bypassato il sistema bancario, creando un nuovo e più potente oligopolio finanziario.

CONTINUA QUI

BlackRock è anche il principale investitore in Leonardo-Finmeccanica.

Documentario

BlackRock: la finanza che governa il mondo (sottotitoli in italiano) 

Gestendo un capitale di 6 bilioni di dollari (6mila miliardi, il doppio del PIL di un paese industrializzato come la Francia), la società americana d’investimenti BlackRock potrebbe, da sola, far crollare d’un solo colpo le borse mondiali. Basterebbe che i suoi investitori cominciassero a sbarazzarsi degli ETF (azioni di fondi quotati in borsa), spesso legati a un solo settore del mercato, o a indici di borsa stessi. I suoi clienti sono i pesci grossi della finanza: fondi pensione, fondi di stato, multinazionali. BlackRock è onnipotente, intoccabile, e parla all’orecchio dei decisori politici.

VIDEO ARTE TV

IMPORTANTE!: Il materiale presente in questo sito (ove non ci siano avvisi particolari) può essere copiato e redistribuito, purché venga citata la fonte. NoGeoingegneria non si assume alcuna responsabilità per gli articoli e il materiale ripubblicato.Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.