BY NOGEOINGEGNERIA

Nella zona di Solapur,  nello stato di Maharashtra (India), è partito pochi giorni fa un programma per studiare la fattibilità di inseminazione delle nuvole. Il progetto sarà realizzato dal Ministero delle Scienze della Terra (MOE) ed era stato presentato dal ministro Harsh Vardhan in primavera.

L’obiettivo di questo progetto della durata di tre anni, è quello di trovare una soluzione a lungo termine al problema della siccità. L’operazione dovrebbe essere replicata anche in altre regioni con scarsità di acqua.
E’ previsto di informare gli agricoltori in anticipo attraverso 660 centri di quartiere che utilizzano la rete Krishi Vigyan Kendras (KVKs).

In India si è iniziato ad operare con le piogge artificiali sin dagli anni ’50 (vedi note in coda).

E proprio in questi giorni…

India, Mumbai, sommersa dall’acqua: milioni di persone bloccate. In 12 ore sono caduti 300 millimetri di pioggia.

Quattro giorni di piogge battenti legate al monsone stagionale, con un picco nella giornata di ieri, hanno messo in ginocchio Mumbai, la capitale industriale e finanziaria indiana nello Stato centrale di Maharashtra, con milioni di persone bloccate, le comunicazioni ferroviarie, stradali ed aeree severamente limitate, e almeno 5 morti. In vari punti di Mumbai e della sua provincia, in 12 ore sono caduti fino a 300 millimetri di acqua, che hanno provocato l’inondazione di molte vie di comunicazione con allagamenti nei quartieri di un metro di acqua nelle case al piano terra. Con oltre 21 milioni di abitanti, Mumbai è la più popolosa città indiana, e la sua rete ferroviaria trasporta ogni giorno 7 milioni di pendolari. LEGGI QUI

Le piogge alluvionali che il Maharashtra sta ricevendo in questi giorni sono normali e non hanno alcun legame con le operazioni di cloud seeding che il governo ha intrapreso„ ha dichiarato il direttore di Bengaluru IMD Sundar M. Metri.  

Che si siano manifestate le piogge devastanti in questo momento è quindi soltanto una coincidenza.

 

BREVE STORIA DEL CLOUD SEEDING IN INDIA

1951 L’azienda Tata sperimenta sui Ghati occidentale (catena montuosa nell’India dell’ovest) utilizzando generatori di ioduro argentato da terra.

1957-1966 Laboratorio Nazionale Fisico (NPL) ha condotto esperimenti utilizzando generatori a terra nell’India del Nord.

1973-1974, 1976 e 1979-86 L’Indian Institute of Techonolgy of Madras (IITM) esperimenti di inseminazione delle nubi mostrano un aumento del 24% delle precipitazioni.

1983, 1984-87,1993-94 Il governo di Tamil Nadu ha effettuato l’inseminazione di nuvole.

1990-2000 Molti progressi nella utilizzazione di radar, flares e software. Portano l’India nel nuovo millennio.

2003 Il governo di Karnataka  ha avviato l’inseminazione di nuvole con mezzi moderni come i radar e gli aerei, il governo di Maharashtra segue un mese dopo.

2003-2009 Il governo di Andhrapradesh ha condotto il programma più ampio e duraturo di operazioni di cloud seeding dell’Asia sudorientale.  Vedi  https://archive.is/umGPX#selection-763.1-839.1

Le operazioni nel biennio 2003–2004 nello stato di Maharashtra sono state condotte dalla società americana Weather Modification Inc.

La storia del cloud seeding in breve si trova su questa pagina: Cloud Aerosol Interaction and Precipitation Enhancement Experiment 

Altre informazioni  qui   CLOUD SEEDING OPERATIONS- DROUGHT MITIGATION – AP STATE EXPERIENCE

Non c’è traccia, nè in questo resoconto ufficiale nè altrove, del progetto GROMET del 1967, il primo uso sistematico conosciuto nella storia di tecniche di modifica ambientale-meteorologica.

GROMET in India (prepazione al Vietnam) 

Il 23 gennaio 1967 a Nuova Delhi, atterrò un aereo militare statunitense con a bordo, tra gli altri, lo scienziato-militare Ammiraglio Pierre Saint-Amand e pezzi di velivoli smontati. Saint-Amand era membro della Naval Ordnance Test Station (NOTS). Dopo lo sbarco dell’Ammiraglio si intensificarono le manipolazioni atmosferiche-meteorologiche degli Stati Uniti nella regione asiatica. 

St-Amand è citato in questa accusa di manipolazione meterologica del 1976.  

VEDI ANCHE

DALLO SPAZIO RIUSCIREMO A CONTROLLARE IL CLIMA SULLA TERRA, PROVOCARE ALLUVIONI E CARESTIE”

1976 NATO-COORDINATED WEATHER MODIFICATION AIMED AT EUROPE? 

FIRENZE ALLUVIONE DEL 1966:CATASTROFE NATURALE O “INNATURALE”?

 

 

IMPORTANTE!: Il materiale presente in questo sito (ove non ci siano avvisi particolari) può essere copiato e redistribuito, purché venga citata la fonte. NoGeoingegneria non si assume alcuna responsabilità per gli articoli e il materiale ripubblicato.Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.