Risultati immagini per vers un climat artificiel le film

È il titolo di un film documentario diretto da Jacqueline Roche, giornalista, che è attualmente distribuito in alcuni cinema e proiettato in conferenze. 

Si tratta di un rapporto sorprendente sull’ingegneria climatica dove, tra altre interessanti informazioni,  apprendiamo che Météo France è scomparsa dai canali pubblici nazionali a favore di una filiale francese di una compagnia britannica … 

Ci ricorda sviluppi analoghi in Italia. Nel 2007 fu l’Aeronautica Militare ad impadronirsi della gestione dei rilevamenti dati e delle previsioni meteo da comunicare sia alle sedi regionali che alla RAI. Una pagina del SENATO ITALIANO illustra questo passaggio rilevante che manda a casa i servizi regionali. Leggiamo: Si chiede di sapere quali siano i motivi per il quale un’azienda quale la RAI decida di non avvalersi più di strutture tecniche regionali tutte in grado di fornire previsioni a scala locale altrettanto se non più attendibili rispetto a quelle del Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare in quanto oggetto di attenzione e professionalità dedicate ad uno specifico territorio regionale…Tra le proteste che si innalzarono ci fu la petizione del LAMMA (Toscana) Rivoglio il LAMMA. Il servizio meteo restò in mano ai militari, le polemiche e le critiche si spensero. LEGGI QUI 

Il post sarà a breve aggiornato con un estratto del film e traduzione del parlato.

 

AGGIORNAMENTO – ESTRATTO FILM – TRADUZIONE

Traduzione NoGeoingegneria 

E senza alcun tipo di preavviso, uno stato dell’essere, una luce fioca diradata, tracce rilasciate in cielo in crescita costante –  

ora le tecnologie di manipolazione del clima e di una politica a livello mondiale sui cambiamenti climatici.

Ho notato che la luminosità e la qualità della luce di 3 diaframmi fotografici si sono notevolmente ammortizzate giusto in un paio di anni.

Durante la ricerca sul web, digitando “oscuramento del pianeta”  ho capito subito che si tratta realmente di argomento di discussione.

Diversi scienziati in tutto il mondo che usano approcci e metodi diversi

arrivano tutti alle stesse conclusioni, stiamo perdendo la luce del sole.

La geoingegneria comprende diversi metodi, alcuni di questi consistono nel rafforzare la capacità delle nuvole o della terra di rispedire le emissioni solari al fine di evitare che il calore sia immagazzinato nell’atmosfera terrestre.

Ci sono molti metodi avanzati, come spruzzare particelle nell’atmosfera in modo che esse riflettono la radiazione solare –

il nostro cielo luogo e strumento per lo svolgimento del  cambiamento climatico.

I metodi di geoingegneria sembrano essere una realtà inevitabile.

Essi sono la chiave dei climi passati, presenti e futuri?

Ci sono infatti aziende militari e industriali che sperimentano intenzionalmente l’introduzione di composti chimici nel  carburante aereo per creare l’effetto albedo.

Giacchè un normale carburante contiene già molecole che producono tracce chimiche.

Non sono le emissioni della  CO2 responsabile dell’effetto serra, ma in realtà è il ciclo dell’acqua che causa il riscaldamento globale.

In ogni caso, c’è sicuramente un legame tra le scie degli aerei e il cambiamento climatico.

Ho trovato molto presto miliardari, capi militari, scienziati e politici

che lavorano insieme per manipolare il clima, e l’intreccio sembra globale.

Il giornale “Nouvel Observateur” ha pubblicato nel luglio 2013 il progetto della CIA per controllare i cambiamenti climatici.*(ndr 1970)

Il primo ottobre 2013 il giornale “Echo” ha pubblicato “Monsanto è leader dei dati climatici”

Il leader a livello mondiale (numero uno) di mais, semi di soia e altre colture geneticamente modificate ha annunciato l’acquisto di una società per il clima per qualcosa come

930 milioni di dollari.

Questa è la più grande acquisizione fino ad oggi per la Monsanto.

A novembre 2013 la Monsanto ha rilasciato un nuovo gene in grado di resistere all’alluminio (ndr il lavoro in questa direzione è rilevante da tempo)

Nel dicembre del 2013, la Monsanto investe nelle previsioni meteorologiche.

Nel gennaio del 2014 Meteo France scompare dalle reti pubbliche nazionali e le previsioni del tempo su reti pubbliche non saranno più fatte da Meteo France, ma dalla filiale francese della MeteoGroup britannica.

Così i governi hanno gli esperti non delle previsioni meteo, ma porta-voce politici.

E questi esperti forniscono la terminologia e il linguaggio che sono i rapporti di sintesi da parte dei leader di governo.

Lo fanno loro stessi e per sè stessi. Tutto questo ci porta verso un clima artificiale?

E attualmente  stiamo scoprendo la geoingegneria su scala industriale e globale.

Ma questo è iniziato negli anni ’70.

Agenzie governative responsabili per l’agricoltura

Qui abbiamo un razzo anti-grandine, che mio padre ha lanciato dentro le nubi per dissolvere i chicchi di grandine e trasformarli in pioggia.

Naturalmente, in agricoltura biologica, non usiamo prodotti chimici. Ma il problema è che quando le sostanze chimiche vengono dal cielo, ovviamente i residui di pesticidi finiranno sulle nostre colture.

Prodotti chimici contaminano l’uomo attraverso l’aria che respiriamo, l’acqua che beviamo, e il cibo che assorbiamo.

Prodotti agro-chimici, un enorme impresa in tutto il mondo che coltiva la nostra terra con l’aggiunta di molecole non naturali in aria…

Faccio qualche ricerca sul livello di acidità nel corpo e le conseguenze.

Oncologi famosi discutono il livello acido e basico del PH del corpo.

Ho inoltre sentito dell’avvelenamento da metalli pesanti

e ho presente nella mia mente la diminuzione della luce naturale del sole che sta avvenendo 

Prove sono state date  oggi in tossicologia e biologia intorno alla rivoluzione dell’epigenetica

che ci permette di capire come l’ambiente può modificare i nostri geni e creare infiammazioni nel corpo che spiega l’origine di certe malattie.

L’uso della geoingegneria ha lo svantaggio pericoloso che innesca nuovi disturbi causati dall’ambiente.

Regolando la terra utilizzando nuove tecniche di modificazioni artificiali del clima,

non stiamo solo cercando di modificare il nostro pianeta, stiamo cercando di forzare l’umanità ad adattarsi.  

Quindi, se siamo costantemente sottoposti ad inquinamento interno dalla qualità dell’acqua che beviamo e del cibo che ingeriamo

Perché non dovremmo anche essere soggetti all’inquinamento dell’aria dalle modifiche nel nostro cielo?

non ci troveremmo di fronte all”acidificazione del nostro PH, di carenze vitaminiche, di mancanza di ossigeno e mancanza di luce solare?

Tutti noi assistiamo ai picchi di inquinamento da particolato.

Compagnie aeree  beneficiano di un trattamento speciale e dell’esenzione da numerose tasse sul carburante degli aerei. Questa è una delle fonti di inquinamento che ha avuto il maggior incremento.

Le emissioni di CO2 del traffico aereo sfuggono alla rete normativa in materia di lotta contro il riscaldamento globale.

Queste emissioni non sono mai state integrate nei protocolli di Kyoto nel 1997, né della COP21 alla fine del 2015.

Questo speciale ingiustificabile trattamento non dà loro la licenza di inquinare?

A causa del traffico aereo abbiamo meno luce del sole, e abbiamo meno luce solare a causa delle sostanze chimiche che respiriamo come aria intossicata. E se abbiamo meno luce solare, abbiamo una diminuzione della produttività per le nostre colture.

min 7.56

Una mela di oggi contiene 100 volte meno vitamine di una mela dal 1950.

Perdere tutte le vitamine è una cosa, ma ora si producono cibi tossici, come il grano per esempio.

Il nostro clima sta cambiando con una velocità sconvolgente da quando siamo stati in grado di osservare i cieli velarsi.

Passiamo da terreni aridi a inondazioni catastrofiche.

So che le questioni del clima provengono dalla variazione di CO2 e dal ciclo dell’acqua.

Al giorno d’oggi l’acqua scende troppo veloce dal cielo, e verso il mare.

Se il ciclo dell’acqua sta accelerando a causa delle emissioni della CO2, allora c’è meno acqua nel sistema intermedio e questo è fondamentalmente la stessa cosa, due facce della stessa medaglia” .

Dico spesso che l’aridità del nostro ambiente naturale corrisponde all’aridità delle coscienze, in modo simbolico.

Quindi stiamo prosciugando l’opera della natura, stiamo prosciugando il capolavoro della natura.

Pertanto, non v’è alcuna necessità di società segrete, cospirazioni o cose del genere, per far mantenere i loro vantaggi alle grandi società di lobbying  

durante le grandi conferenze come la NATO, che dovrebbe combatterli nel suo stato strutturale, non c’è nessun complotto

Tuttavia, sono state intraprese azioni.

Tutti noi possiamo meravigliarci sui metodi del cambiamento climatico, leggendo “Weather Modification Programs, Problems, Policies and Potential” (“Programmi di modifica meteo, problemi, politiche e potenziali”)

Siamo in attesa della nascita di un dibattito nella società civile sull’uso globale della geoingegneria.

Il Gruppo intergovernativo sui cambiamenti climatici (IPCC) ha presentato un documento sul tavolo del COP21 che conteneva diversi scenari al fine di sostenere un azione politica.

Hanno presentato un totale di 116 scenari.

Naturalmente i cittadini non sono stati informati sulla  realtà di questi  scenari.

Min 10.32

Risultati immagini per president cop21 agreement

Invito la COP21 a ratificare la decisione dell’Accordo di Parigi.

Guardando il pubblico (ndr !!!)  vedo che il parere è positivo, e non sento alcuna obiezione, dichiaro l’Accordo di Parigi per il clima ratificato.”

 

Potremmo beneficiare di riscaldamento globale, è sempre stato benefico.

Il riscaldamento globale è il periodo dell’Olocene, e il periodo dell’Olocene è ciò che chiamiamo Paradiso.

Ma oggi certamente non c’è il paradiso.

Perché è così? È a causa dell’accelerazione delle emissioni di CO2.

Se le emissioni di CO2 non sono il responsabile primario del riscaldamento globale, entrambi uomini e piante ne hanno bisogno, dopo tutto.

Perché allora dovremmo accettare il lobbismo industriale delle compagnie di geoingegneria

che sono già presenti accanto alla COP21 dalla fine del 2015?

Ci dicono: “Se non avete preso le misure necessarie entro il 2018, siete condannati ad un incremento di 3,5 gradi Celsius entro il 2100″.

Questa è una totale assurdità, ma come risultato la popolazione accetterà qualsiasi cosa.

Diranno che abbiamo bisogno di satelliti giganti per riflettere l’albedo, che dobbiamo irrorare l’atmosfera,

che dobbiamo frantumare le rocce e dobbiamo versare calce negli oceani,

che dobbiamo produrre biocarburanti perché combineremo tutto quello che vedete.

Questa diventerà un’industria gigantesca, e si capiscono le implicazioni finanziarie.

Questa industria sostituirà progressivamente l’industria petrolifera.

Diranno che tutti coloro che NON ne prendono parte sono contro natura, che è una bugia assoluta.

Mi chiedo, come tutti questi ambientalisti come me, che sono genuini, possono essere ingannati fino a questo punto

e intraprendere azioni e fare discorsi che avvantaggiano solo i potenti.

Il mio più grande rammarico è che non viene investito abbastanza denaro nella ricerca scientifica.

Fermare l’eccesso di emissioni di CO2 sarebbe sufficiente per rallentare il cambiamento climatico.

Vorrei che questo tema e queste domande diventassero mainstream.

E questo è ciò di cui parla il risveglio della coscienza, di porre domande anche quando non abbiamo le risposte.

Io non sono sicura che ci sia una solo verità.

Ogni giorno una nuova scoperta apre nuove domande su quello che prima si credeva fosse la verità.

La mia ricerca vuole  incoraggiare un dibattito tra i cittadini per il bene di tutti.

VEDI ANCHE

IL FILM “OVERCAST – ESPERIMENTI CLIMATICI IN CIELO” ADESSO ONLINE

IMPORTANTE!: Il materiale presente in questo sito (ove non ci siano avvisi particolari) può essere copiato e redistribuito, purché venga citata la fonte. NoGeoingegneria non si assume alcuna responsabilità per gli articoli e il materiale ripubblicato.Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.